SULLA NATURA PUBBLICA DELL’EX LIDO POLA: VERSO L’ASSEMBLEA PUBBLICA DI DOMENICA 19 MAGGIO

942693_10151374265416315_679426384_n

Nel corso della giornata di ieri, ci è stato possibile interagire con i “proprietari” dell’ex Lido Pola, a detta dei quali, sarebbe ancora aperto un contenzioso tra loro e il Demanio in merito alla struttura. I terreni su cui lo stabilimento sorge, infatti, sarebbero un risarcimento postbellico da parte dello Stato ad alcune famiglie dell’Istria: fu su questi terreni che venne edificato, a spese dei soggetti risarciti, il Lido Pola, secondo dei criteri che in seguito non risultarono più accettabili. Difatti, esso fu espropriato e dato in concessione, in qualità di bene demaniale, alla famiglia che l’aveva effettivamente costruito e che continua, ad oggi, a rivendicarne la proprietà, senza peraltro aver messo mai a frutto negli anni le possibilità che la condizione di concessionaria le dava.
Ora, stando ai decreti legislativi, vi sarebbero alcune incongruenze da sottolineare:

• le concessioni dovrebbero, generalmente, DECADERE per mancato avvio della gestione o mancata esecuzione delle opere prescritte entro dati termini assegnati, per mancato esercizio o cattivo uso della concessione, per abusiva sostituzione di altri nel godimento della concessione: condizioni che, nel caso specifico, sussistono tutte;

• la durata delle concessioni dei beni con finalità turistico-ricreative non può essere superiore a 25 anni e dovrebbe essere individuata in modo da ASSICURARE UN USO RISPONDENTE ALL’INTERESSE PUBBLICO, interesse che nella fattispecie non è stato assolutamente contemplato;

• la VIGILANZA SUI CONCESSIONARI E SULLE MODALITÀ DI GESTIONE DEL BENE CONCESSO dovrebbero essere continuative e specifiche, mentre in realtà non esistono strutture pubbliche adeguate atte a tali funzioni.

Se, dunque, la NATURA PUBBLICA DI QUESTO BENE permane anche in seguito al provvedimento concessorio, è possibile e legittimo rivendicarne l’immediato recupero: recupero che costituisce l’obiettivo principale di quest’azione di riappropriazione dal basso che si prefigge una riprogettazione e una gestione partecipate delle funzionalità dello spazio, da sottrarre all’incuria e al degrado in cui è stato lasciato per oltre vent’anni. Attraverso una discussione aperta a quanti più soggetti sociali, territoriali e non, puntiamo alla costituzione di una comunità – ben più ampia di quella di Bancarotta – che voglia restituire utilità reale all’ex Lido Pola, non soltanto rendendolo agibile, ma anche e soprattutto restituendogli la prerogativa sociale che dovrebbe competere ad ogni spazio pubblico. Da osservatorio sulla realizzazione della spiaggia pubblica e della bonifica del litorale e dei fondali a ludoteca per bambini; da palestra popolare a struttura ospitante dibattiti, workshop e iniziative informative; da spazio di promozione artistica in senso lato (con mostre pittoriche e fotografiche, esibizioni, eventi musicali e teatrali, presentazioni di libri, cineforum) a centro divulgativo di saperi e pratiche comuni, con corsi e laboratori: tutto questo, ed altro ancora, può confluire in una struttura che solo con il coinvolgimento attivo può tornare ad essere davvero di tutti!

Invitiamo, allora, chi ci appoggia in questo percorso a prendere parte all’ASSEMBLEA PUBBLICA che si terrà DOMENICA (ALLE 17.30) AL LIDO POLA LIBERATO! La presenza e l’ascolto non bastano, occorre che tutti i cittadini prendano parola e contribuiscano all’esperienza di autorecupero dell’ex Lido Pola, che solo così potrà riconvertirsi in ciò che ogni bene comune dovrebbe essere: uno spazio di felicità!

Sostieni gli spazi sociali, sostieni BANCAROTTA 2.0!

Rispondi al questionario: “Quali attività proponi per l’ex Lido Pola liberato?

Vedi anche:

Napoliurbanblog – leggi articolo, leggi articolo, guarda video

Julienews – leggi articolo

Napolitoday – leggi articolo

Youmedia – guarda video

Epressonline – leggi articolo

Firstlinepress – leggi articolo

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Bancarotta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...