Archivi tag: salute

Occupato il cantiere di Corporea a Città della Scienza – Renzi & co. “Stateve ‘a casa”: stop speculazione e privatizzazioni a Bagnoli

COMUNICATO STAMPA

Occupato il cantiere di Corporea a Città della Scienza – Renzi & co. “Stateve ‘a casa”: stop speculazione e privatizzazioni a Bagnoli

Stamattina alcune decine di attivisti del comitato “Una spiaggia per tutti” hanno occupato per alcune ore le impalcature del cantiere del museo Corporea a Città della Scienza in via Coroglio, mentre un presidio volantinava e megafonava lungo la strada; la manifestazione intendeva protestare contro la firma dell’accordo di programma per la ricostruzione di Città della Scienza, prevista per domattina in occasione della visita a Napoli del premier Renzi. “Non si può ricostruire sull’area destinata a spiaggia pubblica” dicono Massimo Di Dato dell’Assise per Bagnoli e Domenico di Bancarotta, “Città della Scienza va trasferita come prescrivono le leggi, i piani urbanistici e la delibera firmata da 13mila napoletani ed approvata due anni fa dal consiglio comunale”. Il comitato contesta anche le modalità della firma, che avviene a Ferragosto “senza una discussione in consiglio, che la giunta ci ha rifiutato”. Ed accusano: “a fronte di nessuna garanzia sulla bonifica, si regalano 40 milioni di euro alla fondazione Idis, senza aver chiarito gli obiettivi dell’incendio e senza che Città della Scienza abbia certificato la bonifica delle sue aree”. La firma di Renzi “ è un’operazione di facciata per mascherare la prossima speculazione su Bagnoli, con la modifica del piano urbanistico e l’ingresso di Fintecna nell’affare, senza trasparenza e controllo democratico sui processi”.

STOP SPECULAZIONE E PRIVATIZZAZIONI A BAGNOLI!!!

Fermiamo ‪#‎Renzi‬ e i privati al saccheggio di ‪#‎Bagnoli‬!

‪#‎spiaggiapubblica‬ ‪#‎bonifica‬ ‪#‎salute‬ ‪#‎dignità‬

‪#‎13A‬ ‪#‎Napoli‬ Aspettando #Renzi

 

 

Di seguito il testo dell’appello presentato in Consiglio Comunale il 7 agosto 2014 durante un blitz dei movimenti:

IL 14 AGOSTO SI FIRMA UN ACCORDO CONTRO LA CITTA’ !

FERMIAMO LA SPECULAZIONE SULL’AREA DI BAGNOLI !

Il Presidente del Consiglio Renzi sarà a Napoli il 14 agosto per firmare con Regione, Provincia, Comune e fondazione Idis gli accordi su Bagnoli: lo annunciano i giornali e la Giunta comunale, che spaccia questo evento come la grande occasione per rilanciare la riqualificazione dell’area.

In realtà con questa firma si consumerà una truffa a danno dei cittadini, affossando il recupero integrale del litorale di Bagnoli alla pubblica balneazione. Sarà infatti autorizzata la ricostruzione di Città della Scienza sull’area destinata a spiaggia pubblica, in violazione di piani urbanistici, leggi dello Stato e vincoli sul paesaggio, nonchè della delibera d’iniziativa popolare sottoscritta da oltre 13mila napoletani ed approvata due anni fa dal Consiglio comunale. Il Governo, mentre lesina i fondi per la bonifica di Bagnoli, non esita insieme alla Regione a finanziare la ricostruzione di Città della Scienza con oltre 40 mln di euro, foraggiando quella fondazione Idis che da vent’anni vive di abbondanti sovvenzioni pubbliche; e questo mentre l’indagine giudiziaria in corso sull’incendio di due anni fa ipotizza scenari inquietanti sulla cosiddetta “pista interna”, che vedrebbe coinvolto personale di Città della Scienza.

Continua a leggere

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Bagnoli, Bancarotta, Manifestazioni

Tutta la settimana di Carnevale: laboratori, presentazioni e mobilitazioni

24/02 h18.30 Laboratori di Chitarra, Percussioni e Batteria

25/02 h18.30 Laboratorio  Teatrale di Esplorazione corporea ed emozionale  @ Lido Pola liberato

26/02 h16.30 Laboratorio Creativo per il Carnevale a Bagnoli @ Lido Pola liberato

26/02 h21.30 Remember me? ’94-’14…. Bill Hicks night @ Lido Pola liberato

27/02 h17.30\19.30 Sportello informativo Comitato BonifichiamoBagnoli @ Lido Pola liberato

27/02 h20.00 Corso di Danze Balcaniche @ Lido Pola liberato

27/02 h20.30 Cena Sociale con Proiezione Europa League “Napoli – Swansea”

28/02 h22.00  Presentazione Video di Sasà Cosenza “Malasciorta” e “A terra Madre”
 03/03 H22.00 CARNEVAL TRASH PARTY !
Sostieni gli Spazi Sociali, SOSTIENI BANCAROTTA!!!!
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine

Lascia un commento

Archiviato in Bancarotta

Chi ha inquinato deve pagare | Report dell’assemblea popolare

Report dell’assemblea popolare del 21 aprile 2012 – viale Campi Flegrei, Bagnoli, Napoli

A conclusione della “settimana della rabbia” di Bagnoli, durante la quale alcune realtà sociali del quartiere, attivisti e cittadini hanno messo in piedi una serie di iniziative di lotta e di partecipazione sul territorio in seguito alla notizia del sequestro da parte della magistratura di tutta l’area ex-Italsider ed ex-Cementir, stamattina a viale Campi Flegrei, alla presenza e partecipazione di molti cittadini del quartiere, si è creato un Comitato cittadino per la questione Bagnoli.

assemblea popolare di domenica 21 aprile

assemblea popolare di domenica 21 aprile

Durante l’assemblea, che aveva l’obiettivo di mettere al centro del dibattito odierno nel quartiere e in città la questione della bonifica, la creazione di un osservatorio popolare, l’introduzione degli stessi cittadini di Bagnoli nel processo in corso in veste di Comitato cittadino, hanno preso parola – oltre alle realtà politiche che da anni denunciano la condizione di disastro in cui versa la zona flegrea – soprattutto i singoli cittadini ormai stufi di aspettare l’ennesima promessa pre- o post-elettorale, o l’ennesimo tentativo di sciacallaggio speculativo sul futuro di un intero quartiere. Di certo quella che per molti è stata una “notizia”, ovvero la constatazione da parte della magistratura che il suolo ex-industriale di Bagnoli non è mai stato bonificato in questi 30 anni, non è per niente una sorpresa per chi ha vissuto a Bagnoli in questi anni, anzi è una cosa ben nota a tutti, e l’assemblea di oggi ne è stata la prova.

Molti sono stati gli interventi che hanno dimostrato una rinata volontà di riprendere la parola dal basso, cominciando dalla costituzione di questo Comitato (a cui sono aperte le iscrizioni, per chi vuole, a Villa Medusa Occupata), e quindi ampliando ed intensificando momenti come questi di sensibilizzazione e discussione sul quartiere, per coinvolgere il maggior numero possibile di realtà politiche, cittadinanza attiva e non, alle parole d’ordine che hanno caratterizzato l’assemblea e sulle quali sarà incentrato il percorso di lotta del Comitato, ovvero:

  • creazione di un osservatorio permanente sulla bonifica
  • costituzione del Comitato come parte civile nel processo penale in corso
  • chi ha inquinato deve pagare: requisizione di tutti i beni mobili e immobili e dei capitali che fanno capo ai ben noti personaggi che in questi 20 anni hanno gestito BagnoliFutura e i lavori della fantomatica bonifica
  • istituzione di un tavolo permanente sui temi della casa, del lavoro, dell’ambiente, dei servizi e degli spazi sociali.

In ultimo, una puntualizzazione: stamattina all’assemblea, oltre a molte realtà politiche del territorio, era presente anche l’Assessore del Comune di Napoli alle Politiche Urbane Carmine Piscopo, che ha portato la posizione della Giunta comunale e del Sindaco all’interno dell’assemblea, ed è stato incalzato da molte domande, critiche e richieste di chiarificazioni da parte degli interventi che si sono susseguiti. Questo per sottolineare un principio che deve caratterizzare l’azione del Comitato, che per la natura della vertenza è anche un’azione all’interno delle istituzioni: le istituzioni vanno accerchiate ed assediate su questi punti, senza lasciare l’opportunità a nessuno dei loro rappresentanti di poter approfittare per fini propagandistici o elettorali di momenti come questi, nati dal basso e slegati da qualsiasi formazione politica istituzionale.

Detto questo, ribadiamo l’invito a tutta la cittadinanza a unirsi al percorso del neonato Comitato, che dalla settimana prossima intensificherà l’azione di propaganda sul territorio, e l’invito a coordinare tutte le forze sociali sane presenti sul territorio, dalle associazioni, ai movimenti di lotta, ai comitati.

APPUNTAMENTI:

Ogni giorno, dal lunedì al venerdì, a Villa Medusa (adiac. stazione Cumana Dazio): RACCOLTA ADESIONI AL COMITATO

Domenica 5 maggio, alle 10.30, alla zona pedonale di Viale Campi Flegrei, Bagnoli, Napoli: II ASSEMBLEA POPOLARE DEL COMITATO

Lascia un commento

Archiviato in Bagnoli, Bancarotta, Eventi, Manifestazioni